mercoledì 17 gennaio 2018

Crakers senza lievito, veloci e facili




Ricetta della mia amica Simona Mirto
del blog Tavolartegusto



I Crakers senza lievito sono delle sfoglie croccanti e leggermente dorati, dal gusto delicato
di olio extravergine d'oliva e arricchito dai semi di sesamo bianchi e neri.
Sono facili da fare basta solo una ciotola e una frusta,
si impasta a mano per dieci minuti, si lascia riposare a temperatura ambiente,
ed è subito pronto per essere steso e intagliato.
Pochi minuti di cottura circa 15 e sono pronti per essere serviti.
Sono perfetti per accompagnare qualsiasi cibo, dai salumi ai formaggi e vari patè.
Con questa dose ne vengono fuori circa 70 e appena raffreddati si conservano
per 5 giorni in buste di plastica per alimenti.



Ingredienti:









Procedimento:



In una ciotola capiente miscelare le farine, il sale e i semi: Aggiungete l'olio, il miele e infine l'acqua, impastate fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Formate una palla e avvolgetela in pellicola trasparente per alimenti. Lasciate riposare a temperatura ambiente per 20 minuti.
Dopo il tempo di riposo procedete a realizzare i Crakers senza lievito. Dividete l'impasto a metà in modo che sia facile a stenderlo. Con un mattarello tirate la sfoglia dello spessore di 2-3 mm e con un taglia biscotti quadrato o rettangolare intagliate i crakers. Man mano che realizzate i crakers disponeteli in una teglia  rivestita con carta da forno. Ora spennellate la superficie dei crakers con l'olio. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa 15-20 minuti fino a doratura.
Sfornate e lasciate intiepidire fuori dalla teglia. Nel frattempo che la prima teglia è in forno tagliate altri crakers e completate fino ad esaurire tutto l'impasto. I Crakers una volta raffreddati potete servirli come vedete in foto con un buon paté di tonno.



Paté di tonno


Ingredienti:


  • 150 g di formaggio spalmabile
  • 150 g di tonno sott'olio in scatola
  • succo di 1/2 limone anche di meno
  • sale
  • prezzemolo tritato q.b.


Procedimento:



In una ciotola del mixer versate il tonno, il formaggio spalmabile, il succo di limone e il sale.
Frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea. Versate il paté di tonno in una ciotolina e servite con del prezzemolo tritato. Ottimo sui crakers e per tramezzini.






giovedì 11 gennaio 2018

Tagliatelle agli Spinaci con Burro e Menta






Ingredienti per la sfoglia:


  • 300 g di Farina di Grano tenero
  • 3 uova intere
  • 100 g di Spinaci





Per il condimento:


  • 160 g di Burro
  • 100 g di Pancetta affumicata 
  • Menta fresca







Procedimento:



Lavate gli spinaci sotto l'acqua fresca corrente. Senza asciugarli, buttateli in pentola e coprite con il coperchio ci vorranno 5 minuti per cuocere, non prolungate la cottura, altrimenti gli spinaci perderanno il loro bel colore brillante e diventeranno grigiastri. Quando saranno freddi, potrete scegliere se frullarli  per ottenere una crema oppure tritarli al coltello. La differenza sta che con la crema ottenete una sfoglia dal colore deciso e ben uniforme, mentre se li tritate le lasagne appariranno con dei punti verde scuro, un po' rustiche. Nella ciotola della planetaria munita di frusta K aggiungete la farina, le uova e gli spinaci. Azionate la macchina a velocità media fino ad ottenere un impasto omogeneo. Spegnete e versate l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata.
Con le mani formate un panetto liscio. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti. Dividete l'impasto in tanti panetti e tirate le sfoglie non tanto sottili con la sfogliatrice.
Lasciate riposare le sfoglie per 10 minuti e tagliate le tagliatelle, sempre con la macchina per la pasta. Disponeteli su un piano infarinato.
Ora passiamo al condimento: Tagliate la pancetta a dadini e raccoglieteli in padella con il burro. Quando il burro sarà spumeggiante, unite qualche foglia di menta. Cuocete fino a quando il burro non diventerà leggermente color nocciola, stemperatelo con un mestolo dell'acqua di cottura.
Saltate le tagliatelle agli spinaci per alcuni minuti. Impiattate e guarnite la pasta con qualche foglia di menta fresca e servite. Io ho scelto di condirli con burro menta e pancetta..il condimento classico ma potete condirli a vostro piacimento.



⚜⚜

Per la colazione da Simona
 La mia proposta per le vacanze sulla neve
per il pranzo
Per la merenda da Carla
La cena da Consu

Con questo post il gruppo di Al Km0 vi da appuntamento a giovedì 25 gennaio
con nuove proposte golose.





mercoledì 10 gennaio 2018

Ravioli di Marmellata al forno



Vassoio in Foglia di Palma offerto da 


Ricetta di mia sorella Melissa
Ti voglio tanto bene 💝




Ingredienti per la sfoglia:

  • 500 g di Farina di grano tenero
  • 1 bicchiere di olio extravergine d'oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco


Ingredienti per il ripieno:


  • 250 g di marmellata di fichi o marmellata che avete in casa
  • 125 g di mandorle tostate tritate o granella
  • 125 g di cioccolato fondente
  • cacao q.b.


Procedimento per la sfoglia:


In una ciotola capiente versate la farina setacciata, formate un buco e versate il vino e l'olio.
Mescolate con una forchetta raccogliendo un po' di farina e poi lavoratelo con le mani sul piano di lavoro infarinato fino a formare un panetto morbido e omogeneo. Coprite con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo o a temperatura ambiente per 15-20 minuti. 


Ora prepariamo il ripieno:


In una ciotola versate la marmellata e unite la granella di mandorle e il cacao. Mescolate bene.
Tritate il cioccolato fondente (non a polvere) e unitelo al composto. Amalgamate il tutto..deve risultare morbido la marmellata.





Ora riprendiamo il panetto della sfoglia e dividiamolo in parti uguali. Con la macchina della pasta o sfogliatrice tiriamo le sfoglie partendo da 0 fino ad arrivare al numero 3 per ottenere una sfoglia sottile. Ora con un coppapasta formiamo tanti ravioli e al centro mettiamo un cucchiaino di marmellata. Spennelliamo i bordi con l'albume e sigilliamo bene le mezze lune. Disponeteli sulla teglia ricoperta con carta da forno.




Cuocete i Ravioli di Marmellata nel forno preriscaldato a 180°C per 3 minuti. Non fateli cuocere troppo rischiano di indurirsi. Lasciate raffreddare e cospargete con lo zucchero a velo.
Si conservano per una settimana (se durano!) chiusi in un contenitore ermetico. Sono troppo buoni..andranno a ruba!









mercoledì 3 gennaio 2018

Ravioli al Salmone




Ricetta del sito Galbani.it



I Ravioli al Salmone sono un primo piatto sfizioso
e molto delicato, ideale per un pranzo in famiglia o per festeggiare 
eventi più importanti.
Una sfoglia di pasta all'uovo realizzata in casa
andrà ad avvolgere un ripieno a base di salmone e ricotta,
frullati insieme con le spezie.
Condiamo questi ravioli di salmone con una salsina 
con olio , succo di limone e menta
che metterà in risalto il vostro delicato ripieno.
Ora passiamo alla ricetta:



Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di Farina di Tapioca RuggeriShop
  • 300 g di farina di Grano Tenero
  • 4 uova intere

Per il ripieno:

  • 270 g di Salmone Affumicato
  • 500 g di Ricotta
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.
  • erba cipollina q.b.

Per la salsina:

  • 80 ml di olio extravergine d'oliva
  • menta fresca
  • 1 limone


Procedimento:



Sul piano di lavoro mescolate le due farine setacciate, formate la classica fontana e al centro versate le uova e 20 ml di olio e un pizzico di sale. Lavorate il composto con una forchetta e poi impastando con le mani, fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Ora avvolgetelo con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.
Ora prepariamo il ripieno: nel frullatore versate la ricotta, il salmone affumicato a pezzetti, l'erba cipollina, una spolverata di noce moscata e il sale. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema soffice.
Stendete la pasta e ricavatene delle strisce larghe 16 cm. Distribuite su un lato il ripieno, a distanza tra di loro. Richiudete la pasta con un'altra striscia. Fate una leggera pressione sui bordi e intorno al ripieno. Ritagliate i ravioli e sistemateli man mano su un vassoio cosparso di farina.
Lessate i ravioli al salmone in abbondante acqua bollente salata per qualche minuto e intanto fate riscaldare la salsina preparato con olio, succo di limone, cubetti  di salmone, menta e sale.
Lasciate la salsina sul fuoco per pochi minuti e poi versatelo sui ravioli scolati e impiattati.




martedì 2 gennaio 2018

Madeleines salate con Caprino e Anacardi




Ricetta della mia amica Natascia Bagnara
del blog Poesie di Zucchero e Farina

Madeleines salate con caprino e pistacchi

Serviti in Ciotole Boat in foglia di Palma e Stecco Saigon annodato 9 cm in Bambù





Le Madeleines per dirvi la verità mi piacciono più salate che dolci..
sono più saporite e sono perfetti per buffet e aperitivi
da accompagnare con un buon vino bianco frizzante.
Sono facili da fare basta un mixer e una spatola in silicone.
Il segreto per formare una bella "gobbetta" è quello
di provocare uno shock termico facendo riposare il composto nel frigo
per almeno 1 ora e dopo cuocerli immediatamente
nel forno preriscaldato.
Si mantengono benissimo a temperatura ambiente in un contenitore ermetico.
Ora passiamo alla ricetta...



Ingredienti per circa 15 Madeleines:


  • 60 g di Farina di Quinoa Ruggeri shop
  • 60 g di farina di Grano Tenero
  • 80 g di caprino  
  • 2 uova intere
  • 30 g di pistacchi non salati per me Anacardi
  • 30 ml di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaio di lievito per torte salate
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato per me 2 cucchiai di Pecorino Ansape - Terrantica
  • un pizzico di sale





Procedimento:



In una ciotola unite le farine setacciate con il lievito. Grattugiate il pecorino e tritate finemente gli anacardi, mettete da parte. In una ciotola rompete le uova, il pecorino grattugiato, il caprino sbriciolato, gli anacardi tritati, un pizzico di sale e l'olio. Sbattete con una forchetta per amalgamare gli ingredienti. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate con una spatola fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprite la ciotola e fate riposare in frigo per almeno 1 ora.
Scaldate il forno a 210°C. Imburrate e infarinate uno stampo da Madeleines, per me stampo in silicone offerto da  Happyflex   Stampo in silicone da Madeleines. Distribuite l'impasto nello stampo e infornate per circa 12 minuti, abbassando la temperatura del forno a 180°C dopo 5 minuti.
Sfornate le Madeleines e lasciate raffreddare prima di toglierle dallo stampo e servite.






venerdì 15 dicembre 2017

Bananas! (and nuts, in a bread)




Ricetta di Sigrid Verbert




Ingredienti:

  • 450 g di polpa di banane molto mature
  • 130 g di farina di grano tenero
  • 100 g di Farina di Quinoa Ruggeri shop
  • 120 g di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 100 g di burro
  • 100 g di noci
  • 1 cucchiaino di cannella macinata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci ( per me metà bustina)
  • 1 presa di sale


Procedimento:



Fate tostare le noci in forno a 180° per 8 minuti. Con una forchetta schiacciate le banane.
In una ciotola grande mescolare le farine, lo zucchero, la cannella, il lievito, il sale e le noci tritate.
In un'altra ciotola mescolate le banane schiacciate con il burro fuso, l'estratto di vaniglia e le uova.
Unite i due impasti e mescolate velocemente, versate il tutto in uno stampo da plumcake riempendola fino a 3/4. Infornare a 180° per circa 50 minuti, verificate la cottura con la lama di un coltello prima di sfornare.